Viaggi in Marocco: quali sono le destinazioni preferite?

30673394 - morocco world map with a pixel diamond texture world geography

Il Marocco è una destinazione confusa a sole tre ore di volo da Parigi. Inoltre, non c’è bisogno di andare alla capitale francese prima di prendere un volo per il Regno di cherfien. Da molte metropoli dell’esagono, è possibile imbarcarsi su un aereo per Rabat, Tangeri o anche Marrakech. Il Marocco allunga le braccia con le sue città piene di storia, la sua cultura eccezionale, la sua gastronomia di scelta e il suo clima Mediterraneo. Una cosa è certa: non vi annoierete in questo Regno! Quindi quali destinazioni preferisci per il tuo viaggio in Marocco?

Marrakech

Marrakech è un must-see destinazione quando si visita il Marocco. Ma attenzione! Non avventuratevi lì in estate, perché in quel momento un calore soffocante vi accoglierà. La temperatura può infatti flirtare con i gradi 42 all’ombra durante questo periodo. Se non, salpa per Marrakech! Vecchia città imperiale, è di 3 ore e 30 minuti Chrono da Parigi, in aereo e senza sosta. Le cime delle montagne dell’Atlante si trovano sullo sfondo di questa città che vi offre molti tesori. I luoghi che meritano una visita a Marrakech includono:

  • Piazza Jemaa El Fna;
  • il Souk;
  • La Koutoubia;
  • La Maison de Majorelle e il suo giardino;
  • i giardini della Ménara;
  • il Palazzo di Bahia; E
  • Tombe Saadiane.

Il luogo Jema El Fna

Piazza Jemaa El Fna è il cuore della Medina e fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Sia popolare con la gente del posto e turisti, è sempre vivace. Visita questo mercato e vieni faccia a faccia con i incantatori di serpenti! Sarà anche un’opportunità per voi di incontrare il indovino. Allora vai al souk!

Il Souk

Quindi, scendere a Souk, ma mantenere un piano su di voi. E usarlo per non perdersi, come le strade sono sinuose e numerose formando un vero e proprio labirinto. Allora sarete stupiti di una successione di boutique che vi offrono borse, pantofole e artigianato. Invece di spezie, troverete sempre un souvenir da portare via. Nel souk puoi anche visitare:

  • il Museo di Marrakech;
  • la casa della fotografia; E
  • la médersa ben youssef (scuola coranica).

La Koutoubia

La Koutoubia è un simbolo della città di Marrakech. È il suo minareto e si trova a pochi passi da Piazza Jemaa El Fna. La Koutoubia è semplicemente mozzafiato quando si illumina al calare della notte.

Il giardino Majorelle

Il giardino Majorelle è un altro posto da non perdere per visitare a Marrakech. Offre di vedere una vegetazione lussureggiante, fontane e bellissimi bacini di ninfee. Di proprietà del francese Couturier Yves Saint-Laurent, il giardino si trova anche accanto a un museo dedicato al lavoro dell’artista. Un altro museo dedicato alla cultura berbera si trova nel centro del giardino.

La Menara

La Menara occupa una superficie di 100 ettari e si trova nel distretto di Hivernage. Si tratta di una gigantesca piantagione di uliveti, perfetta per una passeggiata romantica o un picnic in famiglia. È anche il luogo ideale per gli appassionati di ecoturismo ed è un bel posto per viaggiare diversamente.

Il Palazzo di Bahia

Il Palazzo Bahia è stato eretto dal XIX secolo e si estende su otto ettari. Si deve andare lì per ammirare le sue camere lussuose e i suoi giardini disposti esattamente come quelli dei riad marocchini.

Tombe Saadiane

Infine, le tombe Saadiane si trovano nella Medina. Ci sono i resti dei governanti della Dinastia Saadiana. Questa dinastia regnò per oltre un secolo, tra 1524 e 1659, in Marocco. Le tombe sono state erette nel XVI secolo e sono le ultime vestigia dello stile arabo-moresco.

L’Atlante

VIAGGIA NELLA REGIONE DELL’ATLANTE NEL NORD DEL REGNO DI CHÉRIFIEN E VAI A INCONTRARE LE VETTE PIÙ ALTE DEL NORD AFRICA.

Per gli amanti dell’escursionismo e del trekking, non c’è posto migliore! L’Atlante marocchino vi dà anche l’opportunità di godere di foreste verdi, valli aride, cime innevate e grandi altipiani. I luoghi che meritano una visita sono:

  • Valle di Ourika;
  • Parco nazionale di Toubkal; o addirittura,
  • Il Parco nazionale di Souss-Massa.

Meknes

Meknes è una città imperiale che è stata rilasciata dalla terra nel 8 ° secolo. È elencato come un patrimonio mondiale dell’UNESCO e la sua visita è l’occasione per vedere una magnifica architettura. Vi consigliamo una volta in città per fare un passaggio attraverso:

  • la Medina e i suoi resti;
  • il Palais Dar Jamaï; E
  • il Medersa Bou Inania de Meknes.

A Meknes, sarete immediatamente colpiti da un muro di recinzione e porte con dimensioni gigantesche. Inoltre, Meknes non è soprannominato per nulla “la città dei cento minareti”. Molte moschee sono costruite lì. Inoltre, le case della città:

  • le rovine dell’ex Palazzo reale;
  • il Mausoleo di Moulay Ismail; così come,
  • Museo Dar Jamaï.

Il Palais Dar Jamaï è anche chiamato “Maison Jamaï”. Il grande Visier del Sultano Hassan viveva lì e riflette perfettamente lo stile di vita delle famiglie aristocratiche del Regno alla fine del XIX secolo. Il Palais Dar Jamaï ora funge da Museo delle arti indigene, ed è esposto in artigianato marocchino come:

  • ceramica
  • ricamo
  • ceramica
  • tessitura o addirittura,
  • legno verniciato e intagliato.

Situato nel cuore della Medina, Médersa Bou Inania de Meknes è la più grande scuola coranica della città. Non è lontano dal Museo di Dar Jamaï e risale al tempo dei Merinides. Visitalo e lasciati sottomare dalla sua architettura di legno di cedro, mosaici blu e verdi e moucharabiehs.

Fez

Proprio come Meknes,s è una città imperiale classificata come patrimonio mondiale dell’UNESCO. I luoghi da visitare a Fez sono:

  • la Medina;
  • il distretto dei conciatori; E
  • il Medersa Bou Inania a Fez.

Fez è visto come la capitale culturale del Regno di cherfien. E questa reputazione, lo deve soprattutto alla sua Medina che è il più grande del mondo del Maghreb. Fai un tour nella zona di Bab Jou-Jeloud e:

  • passeggiare attraverso le sue vie di mezzo;
  • Visitate la Moschea Karaouyine, tra le moschee più antiche della terra;
  • Scoprite il bar Batah Museum, un concentrato di arti e tradizioni di Fez.

Nel quartiere dei conciatori, si può vedere come la pelle è fatta. È tutta un’arte che va dall’essiccazione delle bucce alla colorazione in tini attraverso la concia e la drappo. Infine, la Medersa Bou Inania di Fez non ha nulla da invidiare a quella di Meknes. Fu costruito nel 1350 sotto la dinastia merinide. La sua architettura è di stile arabo-moresco ed è la più grande Medersa a Fez.

Essaouira

Essaouira è una località balneare che offre invariabilmente ai suoi visitatori felici un clima soleggiato. Sarai in grado di rilassarti ogni volta che vuoi sulle sue splendide spiagge. Essaouira è un vero paradiso per gli appassionati di surf e altri sport acquatici come il windsurf, windsurf e kitesurfers. Allo stesso modo, la sua Medina è sublime, tutta la tinta bianca. Per quanto il centro della città, fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Cose da vedere a qualsiasi prezzo in Essaouira:

  • la Medina;
  • il porto;
  • i bastioni; E
  • i souk.

Per scoprire appieno la Medina di Essaouira, passeggia per i suoi affascinanti vicoli. Il più suggestivo di questi vicoli è “la scala de la Kasbah”. Sta guidando dritto in centro. Dirigetevi verso il Souk per avere un’idea dei mestieri locali e riempire le narici con sentori fruttati e speziate. Essaouira è anche conosciuta per:

  • la destrezza dei suoi ebanisti che costruiscono bellissime barche di legno;
  • Olio di Argan: Argan non cresce altrove in Marocco che a Essaouira; E
  • sue gallerie d’arte.

Il porto di Essaouira era uno dei più grandi banchi commerciali del Regno di cherfien. Oggi appare soprattutto come un bellissimo porto Sardinier, ma dove si deve andare assolutamente quando si visita la città. Sarete in grado di frequentare, al mattino, il ritorno delle barche da pesca e l’asta: lo spettacolo offerto in occasione è semplicemente incredibile. Anche le banchine e la Corniche sono molto interessanti. Sulle banchine, le barche di legno di Thuya sono costruite in modo artigianale. Per quanto per la Corniche, permette di ammirare i pali dei pescherecci da traino e di avere una vista mozzafiato sul blu dell’oceano!

I bastioni di Essaouira sono caratterizzati dal loro carattere imponente. Circondano il vecchio Mogador e risalgono al XVIII secolo. L’idea era di mantenere la città al sicuro da incursioni straniere. Non esitate a passeggiare la sera, lungo questi bastioni, per ammirare il tramonto pur avendo un perfetto sul porto. Infine, visitate il souk di Essaouira e immergetevi nella cultura della città! Il souk di Essaouira è diviso in diverse porzioni, vale a dire:

  • mercato del pesce;
  • il Joutia o il mercato delle pulci;
  • il mercato delle spezie;
  • il luogo delle aste; E
  • mercato del gioielliere.

Casablanca

Casablanca è una città portuale marocchina allo stesso modo di Essaouira. È la capitale economica del paese.

CASABLANCA È UNA CITTÀ MOLTO ATTIVA E COSMOPOLITA CHE È INFLUENZATA SIA DAL MONDO ARABO CHE DALL’EUROPA.

In questo modo, l’architettura moresca e lo stile Art Déco si fondono. Allo stesso modo, è possibile acquistare lì sia al mercato centrale che è tradizionale o al Morocco Mall. Quest’ultimo è un centro commerciale ultramoderno, il più grande del continente africano. Casablanca è anche una città di festa. Le notti sono vivaci con i numerosi bar, ristoranti e locali alla moda che si sono stabiliti lì. Il monumento che non può essere ignorato a Casablanca è la Moschea di Hassan II. È costruito in parte sul mare e dà l’impressione di fluttuare su di esso! Il minareto della Moschea di Hassan II sale ad un’altezza di 210 metri, un record mondiale. E l’edificio religioso si estende non meno di 9 ettari.

Le dune di ERG CHEBBI

L‘ERG Chebbi è una regione di frontiera dell’Algeria e permette di contemplare le più alte dune di sabbia del Sahara. Se siete una natura incondizionata e un amante di grandi spazi aperti, non perdetevi di andare lì! Sarete solo in grado di stare di fronte alle tonalità vivaci che le dune prendono con l’alba o il tramonto. Imbarcati in un Trek o una spedizione all’ERG CHEBBI dal villaggio di Merzouga e vivi un giro in cammello. Oppure, se preferisci, optare per un 4 × 4, un quad o un buggy per godersi il magnifico spettacolo che vi aspetta, e ammirare la Via Lattea. Preparatevi a trascorrere la notte.

Chefchaouen

Chefchaoeun è un villaggio nel nord-est del Marocco. Situato in montagna, colpisce con la tonalità blu delle pareti delle sue abitazioni. Passeggia tra le sue stradine e quasi crederai in un mondo surreale! Nella Medina di Chefchaouen, i vicoli sono ancora più stretti e piccoli con tappeti, tessuti, erbe aromatiche, spezie, ma anche cesti intrecciati. A Chefchaoeun, il posto centrale Outa El-Hammam è un must. Da questo bellissimo luogo si può vedere la vecchia Kasbah e le sue pareti in cotto, così come la grande moschea.

Figuig

Figuig è un’oasi situata nell’estremo Oriente del Marocco, non lontano dal confine algerino. È stabilito tra le montagne e solo 12 000 anime umane vivono lì. Figuig rimane poco visitato dai turisti. Tuttavia, merita una visita, perché ospita un gigantesco palmeto che è probabilmente il più bello del Regno di cherfien. Gli alberi da frutto sono anche Legion. In Figuig si possono vedere anche sette ksours tradizionali. Queste sono le fortezze erette in passato per proteggere la città. Figuig è un vero gioiello da non perdere per visitare in Marocco.

Le Gorges du Dadès

Un’ultima destinazione da preferire durante un viaggio in Marocco: le Gorges du Dadès! Non è più o meno il Grand Canyon marocchino. Le Gorges du Dadès si trovano 110 chilometri a est di Ouarzazate e la loro profondità raggiunge i 300 metri. Tutti appassionati di arrampicata e rafting si sentiranno come un pesce in acqua. Molto prima di andare a queste gole, sarete già sul sentiero dove vari paesaggi si seguono. E alla periferia del villaggio di Boulmane, ammirerete “le dita delle scimmie”. Queste sono cime rocciose sublimi che tutoons il cielo. Una volta nelle gole di Sidi Boubkar, ti ritrovi sui sentieri escursionistici che conducono alle piscine 100% naturali. Relax e cambiamento di scenario garantiti!

Cioè! Destinazioni marocchine da preferire sono: Marrakech, Atlas, Meknes, Fes, Essaouira, Casablanca, Chefchaouen, Figuig e le Gorges du Dadès. Oltre a questi luoghi, si può anche trovare la vostra felicità a Tafraout, nella valle del Drâa, a Ouarzazate e a Taroudant senza dimenticare naturalmente Rabat, la capitale e Agadir, “la città bianca”!

L’emarrakech

Les bons plans pour Viaggi in Marocco: quali sono le destinazioni preferite?